Business Week 
Image
Business Week Image

Perché Linux è Meglio


Libertà!

Linux e il software "Open Source" sono "liberi". Questo significa che la loro licenza è una "free licence", e la più comune è la GPL (General Public Licence). Questa licenza permette a chiunque di copiare il software, vedere il codice sorgente (la "ricetta"), modificarlo, e ridistribuirlo finché rimane sotto licenza GPL.

Allora che ti frega della libertà? Immagina che Microsoft scompaia domani (ok, magari non proprio, ma tra 5 o 10 anni, forse?). Oppure immagina che triplichi improvvisamente il prezzo di una licenza di Windows o Office. Se sei legato a Windows, non c'è nulla che tu possa fare. Tu (o il tuo business) dipendete da questa azienda, dal suo software, e non puoi far funzionare nulla senza di esso (a che serve un computer senza sistema operativo?). Non è un problema serio? Dipendi da una singola azienda e ti fidi completamente di essa perché fa funzionare il computer nel modo che dovrebbe. Se Microsoft decidesse di vendere la prossima copia di Windows a 1000 €, non c'è niente che tu possa fare (eccetto passare a Linux, ovviamente). Se Windows ha un bug che ti disturba molto e Microsoft non lo risolve, non c'è nulla che tu possa fare (e inviare rapporti di bug a Microsoft non è così semplice, vedi la sezione sul riporto dei bug).

Con l'Open Source, se un particolare progetto o azienda muore, tutto il codice rimane aperto alla comunità e la gente può continuare a migliorarlo. Se questo progetto ti è specialmente utile, puoi farlo anche da solo. Se un particolare bug ti infastidisce puoi riportarlo, parlare con gli sviluppatori, ma, molto meglio, puoi ripararlo da solo (o incaricare qualcuno di farlo per te), e inviare i cambiamenti agli sviluppatori in modo che chiunque possa beneficiarne. Sei libero di fare (quasi) tutto quello che vuoi con il software.